Mercato immobiliare in Svizzera: affitti in calo a Lugano, non altrove

Lugano (Canton Ticino), piazza della Riforma con Municipio

Prezzi degli affitti in calo a Lugano, nella foto, nel mese di novembre. Lo rivela nella consueta indagine il portale di annunci per case in Svizzera homegate.ch. Una situazione, quella della città ticinese, in controtendenza rispetto al resto della Confederazione, dove l’ultimo mese preso in analisi riserva un aumento generale dei prezzi. «La tendenza al rialzo è confermata in particolare anche dal dato annuale», con una crescita vicina all’1%. Non a Lugano, però, unica città presa in analisi, dove il calo è stato dello 0,88% rispetto al mese precedente e di quasi il 4% rispetto ad aprile, quando era iniziata la decrescita. Non è escluso che si tratti degli effetti del lockdown causato dalla pandemia, che ha spinto molte aziende a mettere in smartworking il personale, compresi tanti italiani che avevano casa in Svizzera solo per questioni di lavoro. L’indice dei canoni di locazione offerti di homegate.ch è elaborato mensilmente dalla piattaforma del mercato immobiliare, in collaborazione con la Banca Cantonale di Zurigo (Zkb).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.