Mercato valutario, il franco svizzero recupera quasi mezzo punto sull’euro

Il grafico del cambio euro-franco svizzero

Le incertezze dettate dall’acuirsi della crisi pandemica, ma anche il difficile negoziato che l’Unione Europea sta conducendo con il Regno Unito in vista della Brexit hanno restituito, nell’ultima settimana, un po’ di fiato al franco svizzero. La moneta elvetica ha recuperato sull’euro lo 0,44%, chiudendo a quota 1,0717.

Rispetto all’andamento piatto degli ultimi due mesi, il franco ha mostrato quindi segni di rafforzamento.

Lunedì scorso, in apertura di contrattazioni, l’euro era riuscito a salire sino a 1,07662. Da lì in poi la curva è stata sempre in discesa, con una punta minima di 1,068895 toccata giovedì alla chiusura del mercato dei cambi di Milano.

Secondo gli analisti, lo scenario tecnico della moneta unica nei confronti del franco svizzero mostra un «ampliamento della tendenza discendente». Nei prossimi giorni è attesa quindi una valutazione attorno a 1,069, mentre possibili rimbalzi non dovrebbero andare oltre quota 1,073.

Il trading rimane sconsigliato, anche a causa delle oscillazioni minime.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.