Micia di 11 mesi colpita a Cantù da pallini di piombo

La gattina presa di mira che ora, per fortuna, sta bene

Una micia di 11 mesi colpita da pallini di piombo, probabilmente sparati con una carabina ad aria compressa. È successo a Cantù, come denuncia la Clinica veterinaria della cittadina brianzola. La gatta, “Principessa” è il suo nome, ora sta bene dopo essere stata operata.
Nei giorni scorsi la giovane micia era scappata di casa. I suoi proprietari l’hanno cercata e dopo 24 ore l’hanno ritrovata nella zona di via Mazzini, spaventatissima e con una brutta ferita all’altezza del naso. Subito i proprietari l’hanno portata alla Clinica e i sospetti dei veterinari che l’hanno presa in cura sono stati confermati dopo le radiografie.
“Principessa” era stata colpita da quattro pallini di piombo, uno al naso, appunto, e tre in altre parti del corpo.
La micia è stata operata e ora sta bene: le è stato tolto solo il pallino che si trovava nella zona del naso.
La Clinica veterinaria Città di Cantù, come da prassi ha provveduto a segnalare quanto accaduto all’Ats, mentre i proprietari hanno fatto sapere di avere sporto denuncia ai carabinieri. Chiunque si renda autore di lesioni o di sevizie ad un animale viene peraltro punito con grande severità dal Codice penale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.