Migranti, il Comune non vuole più gestire il Centro di accoglienza di Prestino
Città, Cronaca

Migranti, il Comune non vuole più gestire il Centro di accoglienza di Prestino

Il Comune di Como si sfila dalla gestione del centro di accoglienza di Prestino.
La struttura, in via Sacco e Vanzetti, secondo una proroga tecnica continuerà nel frattempo ad accogliere i richiedenti asilo fino al 30 dicembre 2018.
Per gli uffici di Palazzo Cernezzi si tratta di un impegno troppo gravoso, in termini di tempo, uomini e mezzi. Risorse che il Comune vorrebbe concentrare su altre attività. È stata inviata al ministero dell’Interno la richiesta affinché sia la Prefettura a occuparsi della gestione e dell’organizzazione della struttura. Non solo. L’obiettivo del Comune è fare in modo che il centro di accoglienza per richiedenti asilo torni alla sua originaria funzione: quella di accogliere famiglie in difficoltà.
«Abbiamo deciso, nel corso di questo mandato, di porre fine a questo nostro impegno perché riteniamo che sia direttamente la Prefettura a doversi occupare di questa struttura», dice il vicesindaco e assessore ai Servizi sociali del Comune di Como, Alessandra Locatelli.
Attualmente, infatti, nel centro di accoglienza sono presenti diversi richiedenti asilo arrivati in città.
«Ho inoltrato una richiesta ufficiale alla Prefettura affinché si potesse passare al Ministero competente l’impegno a occuparsi direttamente della stesura del bando – spiega Alessandra Locatelli – Noi dunque ci sfiliamo dalla gestione del centro che vorremmo però destinare ad altro uso».
Ormai da diversi anni la struttura di Prestino è utilizzata per l’accoglienza. E in diverse occasioni esponenti della Lega, in passato, chiesero di eseguire dei sopralluoghi negli edifici che ospitano i richiedenti asilo. Ora la strada intrapresa è quella di modificare la destinazione.

21 luglio 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto