Milano-Sanremo, Ballerini chiude nelle retrovie

Julian Alaphilippe Davide Ballerini

Non è stata sicuramente una Milano-Sanremo all’altezza delle aspettative per il comasco Davide Ballerini e la sua formazione, la Deceuninck- Quick-Step. Davide e, soprattutto, il compagno Julian Alaphilippe, erano ben accreditati per il podio finale. Ballerini non si è visto molto e ha chiuso 41°, mentre il francese campione del mondo ha provato uno scatto nel finale, ma è stato subito ripreso. Alla fine, a sorpresa, ha avuto la meglio il belga della Trek-Segafredo Jasper Stuyven, che è scattato nel finale mentre i grandi favoriti si marcavano a uomo. Una indecisione per loro fatale.
Il compagno di squadra di Vincenzo Nibali si è imposto su Caleb Ewan, Wout van Aert, Peter Sagan e Mathieu van der Poel nell’ordine. Migliore italiano, Sonny Colbrelli, ottavo.
Una Milano-Sanremo che era la prima “classica-monumento” della stagione 2021. Una lista che comprende Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi e il Giro di Lombardia.
Nel mirino di Davide Ballerini, in questa prima parte di stagione, c’è la Parigi-Roubaix, in calendario l’11 aprile. La gara in questo momento è a rischio, visto che per il Covid nel Nord della Francia sono state disposte quattro settimane di lockdown.
A fine stagione, invece, ci sarà il Giro di Lombardia, il 9 ottobre. Ancora non si sa il percorso e se gli organizzatori di Rcs Sport opteranno ancora una volta per il traguardo preferito dagli appassionati, in piazza Cavour a Como dopo Ghisallo, Muro di Sormano e colle di Civiglio.
Un fine settimana, questo, di grande ciclismo, che non si esaurisce con la Milano-Sanremo. In Toscana, infatti si disputa oggi Per Sempre Alfredo corsa in onore di Alfredo Martini (storico commissario tecnico azzurro) nel centenario della sua nascita. Partenza da Firenze e arrivo a Sesto Fiorentino dopo 162 chilometri. In lizza, con la Eolo-Kometa, anche il comasco Alessandro Fancellu che poi la settimana prossima gareggerà anche nella Coppi e Bartali. L’inizio martedì con a Gatteo Mare.
Nel settore femminile oggi l’appuntamento è con una delle “classiche” più importanti su strada, il Trofeo Alfredo Binda, con base a Cittiglio e percorso disegnato in Valcuvia. Nell’elenco partenti le due comasche Alice Gasparini (della squadra Isolmant-Premac-Vittoria) e Greta Marturano (Top Girls-Fassa Bortolo). Quest’ultima, caduta alle Strade Bianche e infortunatasi ad un braccio, ha confermato in extremis la sua presenza.
Non soltanto; nella competizione Juniores, che si disputa prima della corsa riservata alla categoria Elite, partecipa anche il Velo Club Cadorago con la bergamasca 17enne Elisa Valtulini.

Nella foto Rcs Sport-La Presse, Julian Alatphilippe e Davide Ballerini (a destra) alla partenza della Milano-Sanremo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.