Minaccia la moglie con la pistola: militare 38enne a processo

tribunale di Como

Avrebbe minacciato la moglie puntandole la pistola d’ordinanza (una Beretta calibro 9) alla testa. L’avrebbe picchiata, usando anche un ferro da stiro caldo, e l’avrebbe a più riprese insultata.
In aula, con il processo che si è aperto nei giorni scorsi, è finito un finanziere di 38 anni originario di Caserta.
I fatti contestati dalla Procura di Como, fanno riferimento a un periodo che si concluse il 25 ottobre 2017, quando cioè la moglie si decise a denunciare il marito presentandosi in caserma dai carabinieri di Rebbio.
Le accuse – ora finite di fronte ad un giudice – parlano di maltrattamenti in famiglia e anche di minacce aggravate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.