Minorenne spaccia a due passi dal Comune

Un ragazzino minorenne è stato sorpreso a spacciare in pieno centro a Cermenate, a due passi dal Comune e dal campo di calcio del paese, nell’area verde del parco Scalabrini.
L’intervento è stato dei carabinieri della stazione di Cermenate, impegnati in un apposito servizio di controllo e prevenzione proprio dello spaccio di droga. Il giovane, classe 2000 ma non ancora maggiorenne, è ora accusato di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato tradotto al Beccaria di Milano. Addosso aveva 233 grammi di marijuana che sono stati posti sotto sequestro.
Il fatto è avvenuto mercoledì. I militari, che si erano accorti di quanto avveniva nel parco, hanno circondato l’area impedendo al ragazzo ogni via di fuga. Il giovane, avvistati i carabinieri, ha in effetti tentato di allontanarsi ma ha fatto poca strada.
La sua posizione, vista l’età, è ora sul tavolo del Tribunale dei Minori.
Quello portato termine in queste ore è l’ennesimo intervento in questi mesi contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.