Missionario rapito in Niger. L’apprensione del vescovo Oscar Cantoni

Padre Maccalli 1

Sono momenti di apprensione anche per il vescovo di Como, Oscar Cantoni, per il rapimento di padre Pierluigi Maccalli, avvenuto nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 settembre in Niger. Padre Maccalli, della Società delle Missioni Africane (Sma) è originario della Diocesi di Crema, dove aveva conosciuto anche monsignor Cantoni, nel suo mandato da vescovo prima di arrivare a Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.