Miti del calcio al festival di Zelbio

Incontro con Gigi Garanzini

Zelbio, un paesino suggestivo e caratteristico a 800 metri d’altezza sul Lago di Como, tra i più piccoli della provincia comasca, ospita in questi caldi giorni di mezza estate il festival Zelbio cult – Incontri d’autore su quell’altro ramo del lago di Como. Giunto quest’anno alla sesta edizione, il festival è organizzato insieme alla Pro Loco e alla biblioteca comunale ed è curato dal giornalista Armando Besio, responsabile delle pagine culturali milanesi de “La Repubblica”, che è innamorato

di Zelbio fin da quando era bambino. Dopo il professor Flavio Caroli e il comico Enrico Bertolino, domani toccherà a Gigi Garanzini, con l’incontro La leggenda del mago e del paròn. Ovvero Herrera e Rocco raccontati dal giornalista sportivo curatore della mostra “Milan Inter 63” a Palazzo Reale a Milano, che sarà intervistato da Armando Besio. L’appuntamento è al Teatro di Zelbio alle 21. Il festival prosegue poi con altri incontri: mercoledì 7 agosto sarà presente Roberto Napoletano: il direttore del “Sole 24 Ore” – per motivi di famiglia – non aveva potuto essere presente al festival sabato 27 luglio, ma “recupera” la data. Poi Carlo Zanda, sabato 10 agosto, parlerà di “Un bel posticino. La Spoon River di Hermann Hesse” (Marcos y Marcos): l’autore di “Siddharta” trascorse infatti parte della sua vita sulla collina d’Oro, sopra Lugano, dove visse fino alla morte e scelse di essere sepolto. Mercoledì 17 agosto Daniela Rossi analizzerà, tra il serio e il faceto, le donne ultra-cinquantenni e la (spesso comica) tendenza all’eccesso: “Le Ragazzone – vivere con stile dopo i cinquant’ anni” (Red@zione) è una carrellata di ritratti di donne che resistono di fronte all’età che avanza, raccontati dall’autrice e sceneggiati dalle due attrici Manuela Ormea e Genevieve Alberti. Quest’anno tra gli appuntamenti si aggiunge anche la musica classica: mercoledì 28 agosto Chiara Zanisi (violinista) e Giulia Nuti (clavicembalista) interpreteranno brani di Bach, introdotti dalla giornalista e scrittrice Benedetta Tobagi, già ospite del festival due anni fa. Sabato 31 agosto si chiuderà la rassegna con la scrittrice Sveva Casati Modignani. Ingresso libero a tutti gli incontri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.