Mondiali di scherma a Budapest: bronzo per Arianna Errigo

Arianna Errigo, Elisa Di Francisca

Si è infranto in semifinale il sogno di Arianna Errigo di riconquistare a Budapest una medaglia d’oro ai Campionati del mondo di scherma.
L’atleta, cresciuta nella Comense, nella gara iridata ha sì vinto il bronzo nella competizione iridata individuale di fioretto, ma per Arianna rimane l’amarezza per aver sfiorato la sfida decisiva, quella per la vittoria.
Nella semifinale, infatti, la numero 4 del ranking mondiale è stata superata dall’outsider francese Pauline Ranvier, poi superata nella finalissima dalla russa Inna Deriglazova. Quest’ultima si è imposta per 15-13 in una gara all’insegna delle emozioni.
La transalpina aveva un netto vantaggio e sembrava avviata a un semplice successo. Ma Errigo non si è arresa e, inanellando punti su punti, è riuscita ad arrivare sul 13-13. Quando la dinamica del match sembrava tutta a favore dell’italiana, Pauline Ranvier ha piazzato un secco 2-0 che le ha aperto le porte della finale.
Per Errigo (nella foto Staff Bizzi con Elisa Di Francisca) rimane comunque la consolazione di aver dimostrato di essere sempre una atleta di altissimo livello e di avere tutte le carte in regola per poter puntare a un risultato importante anche ai Giochi di Tokio 2020.
Arianna nel fine settimana tornerà a gareggiare nella prova a squadre con Elisa Di Francisca, Alice Volpi e Francesca Palumbo. Proprio quest’ultima nella gara di ieri ha affrontato Errigo nel confronto degli ottavi, terminato con un secco 15-7 a favore dell’ex nerostellata che nel suo percorso a Budapest ha superato i confronti con Kata Kondricz, Lee Kiefer e Kitti Bitterova.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.