Monza-Como, azzurri pronti per il big-match. Convocato anche l’ultimo acquisto Manuel Cicconi

Como Monza, esultanza Monza

«Le potenzialità del Monza sono note a tutti. Ma noi dobbiamo scendere in campo portando i nostri punti di forza e valori». Mister Marco Banchini, tecnico del Como, parla alla vigilia della partita che domani alle 15 si gioca allo stadio Brianteo.
Un derby sempre molto sentito, con molti lariani che si preparano alla trasferta. Da giorni sono esauriti i biglietti del settore ospite e anche in tribuna centrale la presenza di sostenitori lariani sarà copiosa.
Il girone di ritorno è appena iniziato. Il Como domenica ha battuto il Gozzano per 3-2 e in classifica è tornato in zona playoff, al decimo posto con 26 punti. Il Monza di Silvio Berlusconi è primo e la sua vittoria finale, con la promozione in B, è data praticamente per scontata. I brianzoli hanno 10 punti di vantaggio sulla seconda in graduatoria, il Pontedera.
All’andata allo stadio Sinigaglia – sotto gli occhi dello stesso Berlusconi – il Monza si impose per 1-0 con una rete negli istanti finali (nella foto l’esultanza). Una buona prova degli azzurri che erano riusciti a mettere in difficoltà quella che per la categoria è considerata una corazzata. «Di partita in partita il Monza ha trovato automatismi importanti – aggiunge Banchini – Un dato su tutti: pur praticando un gioco offensivo, in questa stagione ha subito soltanto 11 gol».
«Ma anche il Como ha fatto passi in avanti – tiene a sottolineare l’allenatore – Pensiamo a domenica scorsa con il Gozzano. Abbiamo vinto, ed era il nostro dovere, ma abbiamo bene interpretato una gara non semplice. Siamo andati sotto di un gol dopo pochi secondi, ma poi abbiamo vinto con una prova di carattere, senza perdere la testa, con quella concretezza che da tempo chiedevo ai miei giocatori».
L’atteggiamento che il tecnico chiede per domani è quello di sempre: «In campo positivi, entusiasti e determinati. Servirà la massima concentrazione per costruire quello che sappiamo fare. Il Monza farà di tutto per impedire che si giochi nella sua metà campo; noi nei momenti di sofferenza, che ci saranno, dovremo stringerci ed essere uniti».
Per quanto riguarda presenti e assenti, Gatto, Loreto e Solini non saranno disponibili. Il portiere Facchin, non al meglio in settimana, si accomoderà in panchina. È disponibile il nuovo acquisto Manuel Cicconi, a posto fisicamente, anche se in questa stagione è stato schierato pochissimo e deve ritrovare il ritmo partita.
Marco Banchini conta molto sull’apporto dei tifosi. «È stato bello vedere in questi giorni per la città gli striscioni con la scritta “Tutti a Monza”. La mia gratitudine va ai ragazzi della curva. Domenica scorsa quando eravamo sotto con il Gozzano, mentre dalla tribuna arrivava qualche mugugno, dalla curva non è mai mancato l’incoraggiamento».
Un Como, che, al pari delle altre squadre di serie C, è atteso da un tour de force. Domani la partita a Monza, mercoledì alle 18.30 a Crema il recupero con la Pergolettese (la prima giornata di ritorno che era stata annullata per sciopero) e poi domenica 26 arriva al Sinigaglia il Renate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.