Morto in casa dopo un incidente d'auto all'apparenza non grave: si attende l'autopsia

Sconvolti gli amici e i parenti di Davide Corbetta, 33 anni di Alzate Brianza. Il sinistro alle rotonde di Brenna

Sarà l’autopsia a sciogliere il mistero che ruota attorno alla morte di Davide Corbetta, 33 anni di Alzate Brianza. L’uomo, di professione falegname, è stato trovato senza vita riverso sul pavimento della sua abitazione. Poco prima, di ritorno a casa dopo una serata trascorsa con gli alpini, aveva avuto un incidente alla rotonda di Brenna. Un botto apparentemente non grave, tanto che il 33enne era tornato a casa senza alcun problema dopo aver rassicurato gli amici.
 Nel corso della notte, poi, un tonfo secco, l’inutile intervento dei famigliari nella camera dell’uomo e il decesso. Ora il magistrato di turno in procura, Maria Vittoria Isella, ha deciso di vederci chiaro disponendo l’autopsia. Solo in seguito verrà dato il nulla osta per i funerali. Corbetta era il segretario degli alpini di Brenna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.