Motogp: Ducati svela la Desmosedici 2021

Domenicali

(ANSA) – BOLOGNA, 09 FEB – Archiviato il 2020 con il titolo mondiale dei costruttori la Ducati svela – online – la sua Desmosedici con la livrea 2021, inserti aggressivi sulle carene, il nero del logo di Lenovo – colosso tecnologico dell’informatica che diventa ‘title sponsor’ per tre anni – e la grinta di chi punta a a raggiungere di nuovo la vetta anche tra i piloti con l’iride che manca dal 2007 quando Casey Stoner portò sul tetto del mondo la casa di Borgo Panigale. Che, in questa stagione, si affida alla gioventù dell’australiano Jack Miller e dell’italiano Framncesco ‘Pecco’ Bagnaia. "È sempre una grande emozione l’inizio di una nuova stagione sportiva – spiega sul web l’amministratore delegati di Ducati, Claudio Domenicali – che affrontiamo con dedizione e passione spinti dal tifo dei Ducatisti di tutto il mondo. Ripartiamo forti del titolo mondiale costruttori conquistato lo scorso anno nonostante le complessità che ci hanno costretto a superare ostacoli e situazioni che non avevamo mai vissuto prima". In attesa del debutto sul circuito del Qatar il prossimo 28 marzo, i due piloti, giunti dal team satellite Pramac, affilano i buoni propositi. "Essere pilota ufficiale della Ducati – racconta Bagnaia – è il massimo che potessi chiedere. Il potenziale della moto e del team c’è: la moto già l’anno scorse era velocissima quando si riusciva a essere competitivi era velocissima, la più forte di tutte". "Essere arrivato qui – gli fa eco Miller – è un grande traguardo, un grande sogno raggiunto ma sento di avere ancora molto da dare: faremo del nostro meglio per portare a casa il mondiale" che manca dai tempi di Stoner. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.