Mozione di sfiducia per Gisella Introzzi

alt Minoranze all’attacco
E per l’assessorato esterno spunta il nome di Fausto Tagliabue

I gruppi di opposizione hanno rotto gli indugi e, ieri mattina, hanno ufficializzato la mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore al Commercio e al Personale, Gisella Introzzi. Un passo annunciato già nelle scorse settimane, soprattutto dai durissimi interventi in aula del consigliere di Fratelli d’Italia, Marco Butti, e dal capogruppo di Forza Italia, Sergio Gaddi. Sul documento, però, alla fine sono arrivate le firme di tutti i rappresentanti dei gruppo

di minoranza. Numeri che, da soli, ovviamente, non basteranno per far passare la mozione, ma la speranza dell’opposizione è di pescare più di un franco tiratore tra gli scontenti della maggioranza (il documento, comunque, non sarà vincolante per il sindaco, sebbene, in caso di approvazione, avrà una forte valenza politica).
Duro il contenuto della mozione. Si accusa la Introzzi di una «inadeguata gestione della vicenda legata alla sostituzione del comandante della polizia locale» e vengono «giudicate del tutto insoddisfacenti, e in taluni aspetti addirittura peggiorative, le risposte fornite ad alcune interrogazioni sul tema, presentate da consiglieri comunali».
Sul caso della Ztl, le minoranze affermano che che la Introzzi, «quale titolare della delega al Commercio» avrebbe dovuto assumere azioni «maggiormente orientate al dialogo, alla costruzione di un’apertura e di una nuova relazione tra i commercianti e l’amministrazione». Criticate, inoltre, la gestione del mercatino di Forte dei Marmi e l’iniziativa “beCOMe”.
IL RIMPASTO
Questa ulteriore scossa agli equilibri della giunta comunale ha dato slancio ai rumors legati a un possibile rimpasto di deleghe e uomini. Tra le voci circolate con più insistenza nelle ultime ore, vanno segnalate quelle che vorrebbero la Introzzi depotenziata con la revoca delle deleghe al Commercio e al Personale a favore di quella alle Pari opportunità, e il nome dell’ex segretario della Cisl, Fausto Tagliabue, come possibile alternativa “esterna” ad Alessandro Colombo per il Bilancio.

E.C.

Nella foto:
Gisella Introzzi è assessore con deleghe al Commercio, alle Attività produttive e al Personale

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.