Mozioni disattese e bus troppo affollati, Rapinese contro il sindaco Landriscina

consiglio comunale 1 aprile 2019 Mario Landriscina

Consiglio comunale ad alta tensione, lunedì sera, a Como. Alessandro Rapinese ha annunciato una mozione di sfiducia contro il sindaco Mario Landriscina.

«Pochissime mozioni approvate dal consiglio comunale poi vengono attuate – ha detto il capogruppo della lista “Rapinese Sindaco” – Aspetto una risposta all’interrogazione sui numeri. Se non riceverò dal sindaco una risposta esaustiva presenterò una mozione di sfiducia».

Ieri sera, sempre in consiglio comunale, Rapinese ha poi sollevato un altro tema: i bus affollati di studenti, stretti all’interno del mezzo per tutta la durata del percorso per arrivare a scuola.

«Dovrebbero esserci maggiori controlli – ha detto – gli autobus dovrebbero rispettare la capienza massima consentita a bordo». Non soltanto il problema dei ragazzi stipati nei bus ma, secondo Rapinese, dovrebbero essere tutelate anche le piazzole di sosta, dove moltissimi ragazzi attendono l’arrivo del bus. «In alcuni casi siamo di fronte a una folla di studenti, dove il pericolo è restare schiacciati – ha aggiunto – Voglio sollevare il problema perché è importante, prima che possa succedere qualcosa di irreparabile».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.