Agricoltura, Cronaca, Lavoro, Territorio

Mucche comasche “stressate” dal caldo, produzione del latte giù del 15%

Il caldo "stressa" anche le mucche da latte
Il caldo “stressa” anche le mucche da latte

Il troppo caldo fa male anche agli animali. E in particolare alle mucche da latte, che nelle stalle soffrono lo stress da alta temperatura.

Il risultato? Produzione di latte in calo anche del 15% e allevatori costretti a un superlavoro per cercare di dare sollievo agli animali, installando umidificatori e ventilatori e riprogrammando gli orari di alimentazione in modo da concentrarli nelle ore più fresche.

«Anche nelle stalle del Comasco il caldo si è fatto sentire e, già in questi giorni, il calo di produzione del latte ha superato il 15% – dice Fortunato Trezzi, allevatore e presidente di Coldiretti Como e Lecco – Per le mucche il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi, oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte. La tecnologia permette oggi di creare condizioni di benessere anche nelle stalle, per questo riusciamo a mitigare i rischi da stress da caldo, che sarebbero altrimenti ancora più marcati».

Rispetto ai periodi normali, aumenta pure il pericolo di aborti e di complicanze per i vitellini appena nati.

2 Agosto 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto