Navigazione Laghi, regionalizzazione attesa da 22 anni. Il Pd: «Ora basta, si faccia prima possibile»

Como, Navigazione, Aliscafo Voloire

«Regionalizziamo la Navigazione Laghi quanto prima: siamo già paurosamente in ritardo».

Lo dicono Raffaele Straniero e Angelo Orsenigo, consiglieri regionali del Partito Democratico sostenendo la risoluzione, presentata stamattina in V commissione regionale Trasporti , che mira a sollecitare il governo «affinché dia piena e rapida attuazione» a quanto previsto da un decreto legislativo che risale al 1997.

La risoluzione nasce dalla mozione presentata in consiglio regionale ancora a luglio scorso sempre da Straniero e da Orsenigo: «Ci chiesero di ritirarla per giungere a un documento comune da presentare prima in commissione. Ora ci siamo, ma non possiamo perdere ulteriore tempo. Già nella prossima seduta si dovrebbe votare», spiegano i consiglieri Dem.

Secondo il decreto del 1997 la gestione governativa per la navigazione nei laghi di Como, Maggiore e di Garda doveva essere trasferita alle regioni territorialmente competenti e alla Provincia autonoma di Trento entro il 1° gennaio 2000.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.