Nei guai i fratelli con la passione per le cinture

IN MANETTE A CANTÙ
A tradirli è stata la passione per le cinture. Nel pomeriggio di lunedì, due giovani fratelli moldavi da tempo residenti a Cantù (rispettivamente di 27 e 30 anni) sono stati scoperti al centro commerciale Bennet della città del mobile dal personale di vigilanza in servizio anti-taccheggio mentre erano intenti a rubare dal negozio “Scarpe & Scarpe” più cinture di marca. I due giovani stranieri, armati di forbici e tronchesine, stavano asportando le placche di sicurezza quando sono stati individuati. Immediato l’intervento dei carabinieri della stazione di Cantù che li hanno arrestati. I fratelli sono stati processati per direttissima rimediando tre mesi a testa (patteggiati).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.