Nel bosco per cercare i suoi cani. Pensionato precipita e muore

alt A tradire l’uomo uno dei sentieri che conosceva bene. Il corpo ritrovato ieri a mezzogiorno
La vittima è Nazzareno Bonfanti, 70 anni, residente a Laino
I sentieri dei monti che sovrastano e circondano gli abitati di Laino e Ponna li conosceva come le sue tasche. Eppure, proprio una di quelle stradine tra i boschi ha finito con il tradirlo senza lasciargli scampo. Un 70enne di Laino, Nazzareno Bonfanti, è morto ieri dopo essere precipitato in un dirupo per una sessantina di metri. Un volo che non gli ha lasciato scampo. I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso una volta raggiunto il punto in cui si trovava il corpo. L’uomo

, molto conosciuto in paese, da un po’ di giorni pare fosse impegnato nella ricerca dei cani che gli erano scappati da casa. E anche ieri mattina, da quanto è stato possibile ricostruire, il 70enne si è messo in cammino con questa intenzione: riportare a casa i suoi animali. Solo che questa volta la sorte aveva in serbo una fine tragica.
A tradire il pensionato è stato un sentiero impervio e scosceso, in una zona pericolosa dei boschi che dividono Laino da Ponna. A dare l’allarme sono stati gli amici dopo che non hanno più visto rientrare l’uomo che in precedenza si era addentrato nel bosco. Le ricerche sono state affidate agli uomini del Corpo forestale dello Stato e al soccorso alpino. Intorno a mezzogiorno, il corpo di Nazzareno è stato trovato in fondo a un dirupo, dopo una caduta di una sessantina di metri tra sassi e sbalzi nel vuoto.
La segnalazione del ritrovamento è stata immediatamente girata al 118 che ha inviato sul posto l’elisoccorso ma ormai per il 70enne di Laino non c’era più nulla da fare. Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso e dare il via libera alle operazioni di recupero che si sono rivelate complicate proprio per il punto impervio in cui si trovava la vittima. La segnalazione dell’accaduto è stata girata anche al pubblico ministero di turno in procura a Como, il dottor Simone Pizzotti.

Nella foto:
Il Corpo forestale dello Stato è stato impegnato nelle ricerche dell’anziano poi trovato senza vita in fondo a un dirupo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.