Neomamme positive, protocolli e stanze dedicate

L'ospedale Sant'Anna di Como

Le neomamme positive possono contare su protocolli clinico-assistenziali dedicati e percorsi d’ingresso specifici oltre che su un reparto isolato con sale visita, monitoraggio, una sala travaglio/parto e stanze di degenza. Avviene all’ospedale Sant’Anna di San Fermo, che la Regione ha individuato come “Centro di Medicina Materno Fetale” per l’assistenza anche a donne gravide, o che hanno appena partorito, e che risultino Covid positive.
«A nostro favore – osserva Paolo Beretta, primario di Ostetricia e Ginecologia del Sant’Anna – hanno giocato i dati di qualità assistenziale che caratterizzano la nostra sala parto e la disponibilità di tutte le competenze multispecialistiche necessarie».
Al momento la struttura può ricoverare tra le quattro e le sei pazienti positive.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.