Netanyahu ringrazia il Mossad per l’accordo con gli Emirati

Il ruolo del direttore Yossi Cohen per l'intesa

(ANSAmed) – TEL AVIV, 14 AGO – Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha fatto sapere di aver chiamato il direttore del Mossad Yossi Cohen per ringraziarlo "dell’assistenza fornita dall’Istituto nello sviluppo dei legami con gli Stati del Golfo in questi anni", servito ad arrivare al trattato di pace con gli Emirati. Non è più un mistero che Cohen – come hanno ricordato i media – abbia più volte segretamente visitato negli ultimi tempi Abu Dhabi con l’obiettivo di arrivare alla normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi e che sia stato lui l’uomo di punta israeliano per costruire l’accordo. E la cooperazione tra i due paesi nella lotta al coronavirus sembra essere stata il volano di quella successiva. Non è un caso che nel testo dell’accordo sia espressamente scritto che Israele ed Emirati "allargheranno e accelereranno la cooperazione per le cure e per lo sviluppo di un vaccino". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.