Nigeria: liberate 53 persone rapite su un bus da banditi

Ancora dispersi

(ANSA) – ABUJA, 22 FEB – Uomini armati hanno liberato in Nigeria 53 persone rapite su un bus, tra le quali 20 donne e nove bambini. Lo hanno detto le autorità locali, mentre altri 42 ostaggi prelevati da una scuola in un sequestro separato sono ancora dispersi. Una banda la scorsa settimana ha rapito uomini, donne e bambini che viaggiavano su un bus nel villaggio di Kundu, ubicato nello Stato di Niger. "Sono stato felice di accogliere i 53…passeggeri del bus rapiti da banditi armati una settimana fa", ha affermato ieri sera via Twitter il governatore dello Stato, Abubakar Sani Bello. Non si sa se sia stato pagato un riscatto, ma le autorità locali avevano detto in precedenza che questo non sarebbe avvenuto. "Abbiamo trascorso una settimana di dialogo, consultazioni, duro lavoro e notti insonni per assicurare la loro liberazione nel più breve tempo possibile", ha dichiarato in una nota la portavoce del governatore, Mary Noel-Berje, aggiungendo che le persone rilasciate sono sottoposte a dei controlli medici prima di essere riunite ai loro familiari. Ancora dispersi, invece, i 42 ostaggi, tra i quali 27 studenti, rapiti da un collegio la scorsa settimana. Sempre la scorsa settimana, inoltre, uomini armati hanno ucciso dieci persone, rapendone almeno altre 23 in due attacchi separati nello Stato. "Attualmente assistiamo a questo tipo di attacchi con frequenza quasi giornaliera ed è preoccupante", ha dichiarato Noel-Berje. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.