Nikolic: «Tenevamo a far bene al debutto»

Cantù 2021 2022

Mantova, Trapani, Udine, Torino, Pistoia, Urania Milano e Pallacanestro Cantù: sono le formazioni che nel primo turno di serie A2, nel girone verde, hanno vinto.
La S.Bernardo-Cinelandia Park, in particolare, si è imposta superando in casa l’Orlandina Basket; 88-73 il finale del PalaDesio.
E nel prossimo turno i brianzoli sono attesi già da uno scontro di vertice, in trasferta a Pistoia, contro la formazione allenata dall’ex Nicola Brienza. I toscani si sono appena imposti nella trasferta di Casale Monferrato (69-83 il finale).
«Sono molto felice per la vittoria contro Capo d’Orlando all’esordio: è stata una bella prestazione di squadra – spiega il canturino Stefan Nikolic – Era importante fare bene al debutto, per di più in casa davanti ai nostri tifosi. E Roberto Johnson è stato super». L’americano ha infatti realizzato 33 punti.
Nikolic prosegue: «Nonostante gli alti e bassi che abbiamo avuto nel corso della gara, nel complesso siamo stati bravi a restare lucidi e concentrati, così da portare a casa la partita. Ma è solo il primo passo, ora dobbiamo focalizzarci sulla prossima sfida, contro Pistoia, che varrà più di due punti».
Dal canto suo, l’allenatore dei brianzoli, Marco Sodini, sottolinea: «La cosa più bella è stato ricevere l’applauso del nostro pubblico a fine match. In tutta onestà non sono completamente soddisfatto della nostra prestazione ma ho visto la gente soddisfatta, quindi mi basta questo».
«Venendo alla partita, sapevo che Capo d’Orlando fosse una squadra arrembante e allenata benissimo – aggiunge il tecnico – Però, non è possibile concedere ai nostri avversari 50 punti in soli tre quarti. In futuro non dovremo più farci condizionare da una scelta arbitrale o da altri fattori esterni».
«Dobbiamo osare – conclude Sodini – perché se ci sentiamo dei favoriti dobbiamo anche giocare da favoriti. Mi aspetto maggiore continuità in difesa. Il campionato di A2 è difficilissimo ma la nostra asticella deve essere ancora più alta e più alta ancora».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.