Nino Balducci e la sconfitta con la Pistoiese: «Gara deludente, un Como senza assetto di gioco»

Nino Balducci

«Un Como forte con i forti e debole con i deboli. Sicuramente non mi aspettavo questa sconfitta interna nella gara con la Pistoiese».
Nino Balducci, opinionista di Espansione Tv, non le manda a dire. Un 1-2 interno che ha fatto male e che è arrivato dopo un periodo positivo della formazione lariana, che nel girone di ritorno aveva finora conquistato due vittorie (con Gozzano e Renate) e due pareggi (con Monza e Pergolettese).
In classifica ora gli azzurri sono fuori dalla zona playoff, all’undicesimo posto, alla pari con la Pro Patria a quota 31 punti. Certo, la decima posizione è ad un punto di distanza e nulla è compromesso, ma rimane la grande delusione per una occasione persa, anche perché i lariani erano andati in vantaggio nei primi minuti grazie ad una rete di Simone Andrea Ganz.
«La Pistoiese non era più forte del Como, sostiene ancora – Nino Balducci – ma ha avuto il merito di essere ordinata e di sapere quello che doveva fare sul terreno di gioco. Lo stesso non si può purtroppo dire per gli azzurri, che non hanno saputo sfruttare il fatto di essersi ritrovati in vantaggio dopo pochi minuti di gara. I lariani non hanno saputo cambiare passo al momento opportuno e non hanno mostrato alcun assetto di gioco».
Un Como che, come detto, ora è a ridosso della zona playoff, a un punto di distanza, fatto curioso, dalla squadra affrontata domenica scorsa, la Pistoiese, e dal prossimo, avversario, l’Arezzo.
Domenica, infatti, la formazione di mister Marco Banchini sarà ospite dei toscani, che sono reduci dal pari in trasferta (1-1) con l’AlbinoLeffe.
L’ultimo turno di campionato ha regalato l’ennesimo travolgente successo del Monza, che nell’anticipo di sabato sera ha superato il Lecco con un secco 4-1 casalingo. I biancorossi del presidente Silvio Berlusconi continuano a guidare la classifica del campionato con 59 punti, a +17 dalla seconda, il Pontedera, che ha pareggiato per 0-0 nella gara con la Juventus Under 23. Terza piazza solitaria per il Renate, che non è andato oltre lo 0-0 esterno con il fanalino di coda Olbia.
Unico risultato a sorpresa della giornata, a parte lo stop interno del Como, la pesante vittoria della Giana Erminio sul terreno della Carrarese con un secco 4-1.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.