Noemi Serrano in diretta con Clara Schumann

Villa Imbonati (Cavallasca), conferenza stampa Settembre Classico. In foto: Noemi Serrano (direttore artistico Settembre Classico).

Grande evento di musica classica per la Festa della Donna 2021, in un anno difficile per il mondo della cultura, come lo è stato il precedente.
Si tratta di un omaggio alla più grande pianista dell’Ottocento, Clara Schumann, compositrice, moglie di Robert Schumann.
Noemi Teruel Serrano, comasca di adozione e spagnola d’origine, tornerà a proporre la sua interpretazione di Clara. Il lavoro di approfondimento della musicista spagnola che è direttore artistico del festival musicale comasco Settembre Classico (l’anno scorso ha portato 300 persone a Villa Imbonati nel parco) sulla più importante interprete dell’Ottocento continua a stupire e a interessare l’ambiente musicale.
L’ultima prestigiosa conferma in tal senso arriva dal Platina International Festival di Piadena (Cremona) che l’ha invitata a esibirsi proprio il prossimo 8 marzo con il recital pianistico Il tema di Clara in un contesto prestigioso come la maestosità neoclassica di Villa Magio-Trecchi.
Questa sarà la cornice del concerto che verrà trasmesso in diretta tv su TelePiadena (canale 885 del digitale terrestre) e dall’Orchestra Settembre Classico, diretta dal maestro Stefano Nigro, e in streaming su www.telepiadena.it. Appuntamento lunedì prossimo quindi alle 21.
«Celebrare la festa della donna con Clara Schumann è il miglior regalo che il Platina International Festival poteva fare non solo a me, ma a tutte le donne – dice Noemi – Clara, virtuosa del suo strumento, ha lottato duramente per riuscire ad affermare se stessa. Sono orgogliosa di continuare a suonare le sue composizioni per mantenere vivo il suo esempio perché credo possa essere di ispirazione per molte donne così come lo è stato per me».
«Lo streaming non si può sostituire all’ascolto dal vivo ma è un modo per mantenere saldo il legame con il pubblico, perché ogni evento artistico vive in funzione del contatto con la gente – dice Noemi Serrano – Stiamo lavorando intensamente per tornare a suonare in presenza, quando sarà possibile e speriamo presto, con gli appuntamenti sinfonici di “Settembre Classico”».
«Speriamo anche quanto prima di tornare a riproporre i nostri momenti di approfondimento culturale legati al festival al Ronco dell’Abate di Como – dice il maestro Stefano Nigro – Un altro modo di vivere la musica classica in presenza condividendo la passione per il bello. La nostra speranza è che tutte le istituzioni sul territorio collaborino in modo corale per far sì che i musicisti possano mantenere desta l’attenzione del pubblico verso la musica».
Il programma del concerto di Piadena di lunedì prevede la Romanza variata op. 3 di Clara Schumann, gli Impromptus op. 5 di Robert Schumann e le Variazioni su un tema di Schumann op. 20 di Clara Schumann, e le Variazioni su un tema di Schumann op. 9 di Brahms sul finale, in un ideale triangolo di musica sublime.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.