Non arriva al rifugio dove è attesa: paura ieri sera per una 22enne

alt Soccorsi mobilitati in Val Cavargna
Preoccupazione ieri sera, intorno alle 19, per una ragazza originaria di Milano che era attesa al rifugio “Croce di Campo”, a quota 1.740, nel territorio del Comune di San Bartolomeo Val Cavargna.
L’allarme è invece scattato quando, sul calare della sera, della 22enne meneghina non c’era ancora alcuna traccia. Le segnalazione è stata immediatamente girata sia ai vigili del fuoco (che hanno inviato quattro squadre di intervento), sia agli uomini del soccorso alpino che si sono messi sulle tracce della giovane, con l’aiuto anche dei carabinieri della stazione di San Bartolomeo.
Una ricerca che ha dato per fortuna esito positivo.
Ad allertare i presenti due fatti in concomitanza: il ritardo della dispersa, impegnata pare a tracciare i percorsi dei sentieri di montagna, unito al fatto che la 22enne non rispondesse al cellulare.
Inevitabile, a questo punto, la preoccupazione e le ricerche che si sono subito diramate in tutta la zona, dal rifugio a San Bartolomeo e a San Nazzaro Val Cavargna.
Alla fine, come detto, alle ore 20 (quindi solo un’ora dopo l’allarme) la paura è scemata, quanto la 22enne è regolarmente arrivata al rifugio in buone condizioni.

Nella foto:
Ricerche ieri sera per una 22enne attesa e non giunta al rifugio “Croce di Campo”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.