Non c’è pace per l’ex “Cube”: l’assegnazione viene revocata

L'ex bar Cube ai giardini a lago

L’assegnazione ufficiale era arrivata soltanto poche settimane fa, e in queste ore a distanza di poco è già arrivata anche la revoca. A gestire l’ex Cube in viale Rosselli non sarà la società “Psg srls”. Gli assegnatari, infatti, non hanno fatto pervenire agli uffici comunali l’accettazione controfirmata entro i 10 giorni previsti, pertanto si è proceduto a dichiarare la società decaduta dall’assegnazione.

Dopo tre tentativi era finalmente stata affidata in maniera definitiva la gestione dell’immobile ad uso bar e ristorante dentro i giardini a lago di Como. Positive le verifiche e i controlli sui requisiti tecnici dell’aggiudicatario. La società aveva presentato l’offerta migliore – un canone annuo di 72mila euro, la base d’asta fissata era di poco più di 54mila euro – per gestire l’ex Cube.
Società che ora ha fatto un passo indietro e che perderà la cauzione che ammonta a 5.430 euro.

In tutto erano state tre realtà ad aver presentato un’offerta, adesso si passa alla seconda società, che fece una proposta economica più bassa rispetto alla prima.
Deve ripartire l’iter delle verifiche che porterà – salvo ulteriori intoppi – all’assegnazione.
La durata della concessione – lo ricordiamo – è di sei anni, eventualmente rinnovabili. Dopo i diversi tentativi per affidare la gestione dell’immobile sembrava finalmente essere arrivata la volta buona, invece no.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.