Non paga l’affitto: botte sul pianerottolo di casa

Pestaggio in centro – La denuncia in Procura
La denuncia, inquietante, è già stata presentata in Procura a Como. A chiedere l’intervento dell’autorità giudiziaria, un egiziano da 40 anni in Italia e molto noto nella nostra città. L’uomo ha infatti raccontato di essere stato avvicinato, sul pianerottolo di casa, da due individui che l’avrebbero picchiato intimando di pagare il debito per l’affitto della casa. Una cifra che, secondo quanto esposto dalla stessa vittima, si aggirerebbe intorno ai 4 mila euro.
L’episodio

, che risalirebbe a una settimana fa, sarebbe avvenuto in un condominio del centro città dove l’egiziano vive dal 2000, quindi da 11 anni. Due uomini – uno intento a minacciare, l’altro a picchiare con calci e strattoni – avrebbero intimato alla vittima di saldare prima possibile il debito da 4mila euro (interamente costituito da affitti non pagati) perché altrimenti sarebbero tornati a fare un nuovo giro. Un pestaggio vero e proprio, che ha costretto la vittima a recarsi al pronto soccorso per farsi medicare riportando una prognosi di cinque giorni. Secondo quanto denunciato dall’egiziano, tra l’altro, uno dei suoi due aggressori teneva in mano una lista con scritti i nomi di altri condomini. Una sorta di recupero crediti senza buone maniere – insomma – avvenuto in pieno centro a Como e che ha spinto la vittima ad abbattere il muro della paura e del successivo silenzio, presentandosi così in Procura per raccontare nel dettaglio quanto avvenuto. La situazione è ora sul tavolo dei magistrati lariani che valuteranno nelle prossime ore come muoversi e quali verifiche fare per riscontrare la denuncia del cittadino.

Mauro Peverelli

Nella foto:
L’egiziano si è presentato in Procura a Como per raccontare l’accaduto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.