Non riesce a lavare la macchina, dà fuoco all’autolavaggio

Carabinieri davanti all'autolavaggio distrutto dalle fiamme

Ha incendiato l’autolavaggio automatico perché non era riuscito a mettere in funzione rulli e lance a gettoni per lavare la sua macchina e, nella manovra per raggiungere la struttura, aveva pure urtato un ostacolo danneggiando il paraurti. Ha tutte le caratteristiche di un vero e proprio raptus la recente operazione dei carabinieri di Fino Mornasco, che ha portato ieri alla denuncia di un 45enne comasco.

Un incredibile scontro tra uomo e mezzo tecnico, con la reazione della persona che arriva a incendiare il macchinario che non funziona. In base alle indagini effettuate dai carabinieri, che hanno esaminato i filmati delle telecamere e ascoltato diversi testimoni, il 45enne è il responsabile del rogo scoppiato nella notte fra il 3 ed il 4 agosto nella stazione di servizio Agip di Fino Mornasco, in via Garibaldi.

Avrebbe agito in preda a uno scatto d’ira, poiché non riusciva a far funzionare l’impianto. Per lui è ora scattata la denuncia a piede libero per incendio doloso.
Il fatto che qualcuno avesse appiccato l’incendio, e che non si fosse trattato di un evento accidentale, era parso chiaro ai carabinieri fin da un primo esame della scena. Sono così scattate le indagini, che hanno potuto contare anche sui segni presenti sull’auto del denunciato, un danno sul paraurti compatibile con lo scontro avvenuto all’autolavaggio, e la presenza nell’abitacolo di ben tre accendini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.