Norma Gimondi, figlia di Felice: «Il giorno del “Lombardia” sarò alla partenza. Poi raggiungerò il Colle del Ghisallo»

Norma Gimondi

A un mese dalla scomparsa di suo papà Felice, Norma Gimondi ha partecipato a Bergamo alla conferenza stampa di presentazione del Giro di Lombardia 2019, che sarà dedicato proprio al compianto campione bergamasco.
Nel suo saluto Norma Gimondi ha voluto ricordare quanto, in questo momento di dolore per la sua famiglia, siano di consolazione i tanti messaggi che quotidianamente le giungono, con ricordi, aneddoti e momenti di vita di persone che hanno conosciuto suo padre, che lo scorso anno era alla partenza della gara, sempre da Bergamo. Felice Gimondi al Lombardia aveva trionfato in due occasioni sul traguardo di Como, nel 1968 e nel 1973, ed era poi salito sul podio altre tre volte con due secondi posti e un terzo.
Norma ha annunciato che sarà alla partenza dell’edizione 2019 della corsa, ma non soltanto. «La mia idea – spiega – è di raggiungere poi il Triangolo Lariano e di fare la scalata del Ghisallo in bicicletta per poi seguire da lì il passaggio della gara».
«Questa corsa era una delle grandi classiche che papà amava di più, non solo perché l’ha vinta due volte e quindi gli piaceva sotto un profilo sportivo ma anche perché trovava i suoi amici, i suoi tifosi e anche i compagni di scuola su queste strade» ha aggiunto. «Sono molto orgogliosa che il “Lombardia” sia dedicato a lui. Vorrei ringraziare tutti per i tanti messaggi di affetto che ci sono arrivati. È la prova che mio padre è rimasto nel cuore di tutti: è stato un uomo di valori, non soltanto a parole, ma con le sue azioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.