Norme anti-contagio: esercizi chiusi a Como e a Cantù

In occasione del 4 maggio. Prefetto

Controlli della polizia intensificati per far rispettare le nuove norme-anti contagio decise per fronteggiare l’impennata di contagi. Le verifiche sono concentrate in particolare su negozi e locali pubblici nei quali è più alto il rischio di assembramenti.
Giovedì sera, nell’ambito dei controlli effettuati a Como, la situazione più critica è stata riscontrata dagli agenti all’Euro Asian Salone di via Milano. Il locale è stato sanzionato e chiuso per tre giorni per la presenza di un numero troppo elevato di persone e per irregolarità quali la mancanza di mascherine e disinfettante.
Controlli anche fuori città. In una sala slot di Appiano Gentile gli agenti hanno riscontrato violazioni sulle norme delle sale giochi. Sanzionato infine il titolare di un pub a Solbiate per la mancata misurazione della temperatura di personale e clienti.
La Questura di Como conferma una stretta sui controlli che proseguirà nelle prossime settimane.
Verifiche in Brianza: anche la polizia locale di Cantù è impegnata nei controlli straordinari sul rispetto delle norme anti-contagio in locali pubblici e negozi. Numerosi gli interventi nella Città del Mobile, in centro e nelle frazioni. Giovedì i vigili sono intervenuti nel negozio “Il paradiso della frutta”, in via Montello a Vighizzolo, dove hanno riscontrato numerose violazioni alle norme anti-Covid. Il titolare è stato sanzionato ed è stata disposta la chiusura per due giorni del negozio.
Mercoledì invece era stato chiuso per un giorno un bar in centro, sempre per violazioni alle regole per ridurre la diffusione del contagio.
Anche i controlli svolti dalla polizia locale canturina proseguiranno nelle prossime settimane.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.