Noseda e Martinelli, trionfo lariano ai Mondiali di canottaggio in Austria

Canottaggio Noseda Martinelli

Il canottaggio non finisce di regalare soddisfazioni allo sport comasco in una edizione dei Mondiali che si sta rivelando esaltante per i colori lariani. Oggi le prime medaglie, nelle specialità non olimpiche: su tutte spicca l’oro del “Quattro di coppia Pesi leggeri” femminile, di Giulia Mignemi, Greta Martinelli (Tremezzina), Silvia Crosio e Arianna Noseda (Canottieri Lario), che ha dominato la gara dall’inizio alla fine chiudendo con 2’’31 di vantaggio davanti a Cina, seconda, e Germania, terza.
Per le due comasche, Mignemi e Crosio, un oro che si aggiunge a quello conquistato poche settimane fa a Sarasota, negli Stati Uniti, ai Mondiali Under 23.
Argento, invece, dal “Quattro di coppia Pesi leggeri” maschile, di Lorenzo Fontana (Canottieri Menaggio), Alfonso Scalzone, Catello Amarante e del bellagino Gabriel Soares (Marina Militare) che ha concluso alle spalle della Cina superando in volata l’Olanda.
Ulteriori speranze di medaglie in questo fine settimana, in cui si chiude l’evento iridato. In acqua nelle finali i tre comaschi che hanno ottenuto il pass per le Olimpiadi di Tokio 2020 (Aisha Rocek, Filippo Mondelli e Pietro Ruta) e Sara Bertolasi, consigliere della Canottieri Lario che nella finale B del “Quattro senza femminile” punta alla prima o seconda piazza per ottenere la qualificazione per il Giappone.
A fare il tifo per i compagni di squadra azzurra ci sarà Arianna Noseda, che si gode il suo primo oro ai Mondiali Assoluti. «Una grande soddisfazione – dice – Abbiamo controllato per tutta la gara. Sapevamo quanto la Cina fosse forte e ambiziosa e per questo siamo partite subito forte; dopo i mille metri ci siamo concesse un attimo di respiro per poi forzare nel finale. Una strategia che è stata premiata».
«Per noi l’ennesima gioia di un anno forse irripetibile – dice Leonardo Bernasconi, presidente della Lario – Quella della nostra Arianna e delle altre azzurre è stata una prova fantastica».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.