Nosferatu nell’estate di Bellagio

 L’estate sul Lario dura un mese in più. Il Festival di Bellagio e del lago di Como allunga la bella stagione con una serie di date, completamente gratuite, che toccheranno sei paesi e tutti i rami del lago. A Bellagio, cuore pulsante del Festival, è tempo della rassegna “Bellagio, luoghi di cultura” che segna un forte legame col territorio, improntato alla valorizzazione del turismo culturale nella perla del Lario. A Varenna e Perledo proseguono, rispettivamente, gli appuntamenti di “Varenna, musica e teatro” e di “Musica dall’Adda al Lario” con una serie di concerti in riva al lago e fra i monti. Ed ancora, Grandola ed Uniti e Olgiate Molgora: ecco le prossime ribalte del Festival, in attesa della fase autunnale in cui la rassegna, pensata da Rossella Spinosa, pianista e compositrice milanese, approderà anche a Tremezzina, anticipando il gran finale con il concorso dedicato ai giovani musicisti dal doppio talento, nella composizione e nella esecuzione.

Si parte il 25 agosto a Bellagio alle 21:  la ex biblioteca Comunale ospita un’altra data dedicata al cinema muto ri-musicato. Il cine – concerto propone un classico del cinema come  Nosferatu, il Vampiro (nella foto)con musiche originali, composte ed eseguite al pianoforte da Rossella Spinosa, direttrice del festival lariano, che, nella sua carriera, si è dedicata, fra l’altro, proprio a questa specializzazione, componendo musiche per oltre 90 pellicole d’epoca.

Programma completo su www.bellagiofestival.com

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.