Novità dl Recovery, il ricorso al Tar non bloccherà le opere

Brunetta

(ANSA) – ROMA, 24 LUG – In caso di ricorso al Tar, le opere del Pnrr proseguiranno il loro iter e non subiranno interruzioni. E’ quanto prevede il decreto Recovery approvato ieri alla Camera. Per gli investimenti previsti dal Recovery, la norma stabilisce che in caso di impugnazione degli atti relativi alle procedure di affidamento, si applichino le disposizioni del codice del processo amministrativo concernenti le controversie relative alle infrastrutture strategiche. "E’ la garanzia – sottolinea il ministro della P.A Renato Brunetta – che l’Italia procederà in velocità, senza pregiudicare le legittime tutele per le imprese". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.