Nuova aggressione al Bassone: ferito un agente della penitenziaria

Il carcere del Bassone

Ancora agenti della polizia penitenziaria feriti nel carcere del Bassone ad Albate. Nella giornata di domenica, un detenuto di nazionalità marocchina che non voleva rientrare in cella ha aggredito un poliziotto di servizio in sezione colpendolo ripetutamente con il cancello della stessa cella. Oltre alla violenza gratuita, il detenuto ha anche insultato a più riprese l’agente. Per il giovane poliziotto è stato necessario l’intervento del 118 e la corsa al pronto soccorso dove sono stati rilevati traumi e contusioni quantificati in 10 giorni di prognosi. «Ormai al Bassone le aggressioni e le offese sono un’abitudine anche perché i detenuti si sentono forti e rimangono impuniti – commenta la Federazione Sindacati Autonomi, Coordinamento Nazionale Polizia Penitenziaria – Basta pensare che questo detenuto circa un’anno fa si è reso protagonista di altri gesti di violenza nei confronti dei poliziotti e da un’anno a oggi lo stesso detenuto, che all’epoca andava trasferito, si trova ancora al Bassone. Ci auguriamo che almeno in questa occasione il detenuto venga punito in modo esemplare e che venga trasferito in altra sede».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.