Nuova discarica a cielo aperto nella periferia di Como

La discarica a cielo aperto di Casate

Ancora rifiuti abbandonati, le discariche a cielo aperto sono diventate una piaga per la periferia di Como. Il comune non fa in tempo a ripulire le aree che di nuovo tornano nel mirino dei vandali.

Se ad Albate, in via del Baco da Seta nulla si è mosso a distanza delle prime segnalazioni di dieci giorni fa, i frigoriferi sono sempre lì così come il resto dell’immondizia, un altro spazio che continua ad essere usato per scaricare i rifiuti si trova nel quartiere di Casate percorrendo la strada sotto la piscina verso la vecchia centrale elettrica.

Moltissimi sacchi, trappole per topi, quello che resta di un lavandino, borse, ramaglie. Una situazione che si ripete, un problema che non si riesce a risolvere, nonostante sia noto e monitorato. Forse sarebbe opportuno posizionare anche in questo caso delle telecamere per poter risalire a chi arriva, scarica e va via.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.