Nuova Maturità, domani la prima prova. Sul Lario gli studenti ammessi sono 3.800

Libri studenti

Ultime ore di ripasso frenetico in vista della Maturità, esame di Stato rinnovato rispetto agli anni scorsi. Domani mattina per quasi 3.800 studenti lariani sarà il giorno della prima prova: il tema.
Gli ammessi all’esame, come conferma l’Ufficio scolastico provinciale, sono 3.798 (di questi 170 sono privatisti). 
Complessivamente saranno 94 le commissioni esaminatrici, per un totale di quasi mille professori coinvolti (sono 10 per ogni commissione tra docenti interni, esterni e presidente). Il lavoro di costituzione delle commissioni è stato regolare, sono solo 6 i presidenti sostituiti.
Due gli scritti: il tema d’italiano e la prova d’indirizzo (non c’è più il temuto quizzone), poi si svolgerà l’orale che partirà da tre buste (il candidato ne sceglierà una) con all’interno spunti per il colloquio.
Previste, inoltre, griglie di valutazione nazionale per la correzione degli scritti. Un altro cambiamento riguarda il credito scolastico: il voto finale continuerà ad essere espresso in centesimi, ma da quest’anno si darà maggiore peso al percorso di studi 40 punti su 100 dal triennio (invece di 25), alla commissione spettano poi fino a 60 punti (20 per ciascuna prova scritta e altri 20 per il colloquio). Il punteggio minimo è 60.  
«L’esame di maturità è un momento di crescita, è un’esperienza educativa positiva – ha sottolineato ai microfoni di Etv il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale, Roberto Proietto – Ai ragazzi dico di essere se stessi. Gli studenti devono stare tranquilli anche nell’orale e dimostrare alle commissioni che sono in grado di ragionare e fare collegamenti tra più discipline».
«Le modifiche non sono poi così profonde – ha concluso – è tutto in continuità con quanto fatto durante l’anno. Da non trascurare l’importanza del credito scolastico che dà maggiore peso al percorso triennale svolto dagli studenti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.