Nuova serie C: Como atteso in teoria da 8 derby, ma bisogna attendere i nuovi gironi

Lega Pro stadio pallone

La Lombardia, con le sue nove squadre, Como compreso, avrà la più massiccia presenza nella serie C 2019-2020. In teoria si prospetta un campionato con ben otto derby, anche se, al momento di disegnare i nuovi gironi, le formazioni della nostra regione potrebbero essere separate.
Del resto anche lo scorso anno in D, come in molti ricorderanno, il Lecco era stato assegnato al gruppo A, il Como al B. Quindi, anche per ragioni di ordine pubblico, gli incontri fra lombarde potrebbero essere meno del previsto. Fatta salva questa premessa, in una fase in cui tutti i club sono ai nastri di partenza della preparazione, vale la pena dare un’occhiata a quello che sta succedendo tra i “vicini” di casa, in attesa che vengano prese le decisioni sui gironi.
AlbinoLeffe
La novità più importante riguarda lo stadio in cui disputerà le partite la seconda formazione di Bergamo. Per l’impossibilità di giocare nell’impianto della città orobica, l’AlbinoLeffe ha raggiunto l’accordo con la Giana Erminio e affronterà le sue sfide interne sul terreno di Gorgonzola. Alla guida dei blucelesti ci sarà Marco Zaffaroni, classe 1969, già giocatore di Taranto, Legnano, Saronno, Pro Patria e Monza. Proprio a Monza ha vinto, nella stagione 2016-2017, il campionato e lo scudetto di serie D.
FeralpiSalò
La compagine bresciana è in ritiro a Pinzolo, in Trentino, ed è attesa da una serie di amichevoli di lusso contro Napoli (il 19 luglio), Cagliari (il 21), Inter Primavera (il 24) e Spal (il 27). Come tecnico è stato confermato Damiano Zenoni (42 anni) che subentrò a Domenico Toscano all’inizio degli ultimi playoff, con eliminazione nella semifinale per la promozione.
Giana Erminio
La società di Gorgonzola ha affidato la guida tecnica a Riccardo Maspero, classe 1970, ex giocatore di serie A. La Giana Erminio, dal 2014 in C, inizia in queste ore il suo cammino. Da oggi sono stati programmati tre giorni di test atletici, mentre e il 20 luglio scatterà la preparazione vera e propria, che si svolgerà interamente nella cittadina in provincia di Milano.
Lecco
Neopromossa al pari del Como (le due compagini si sfidarono anche nella poule scudetto), la squadra bluceleste avrà ancora come allenatore Marco Gaburro, il tecnico che un anno fa alla guida del Gozzano soffiò in volata al Como la promozione in C. Il Lecco è in ritiro vicino a casa, a Carenno, e finora ha sempre trovato grande entusiasmo dai suoi tifosi.
Monza
È una delle società più attese, considerate le ambizioni del patron Silvio Berlusconi, che nei giorni scorsi ha partecipato al raduno del gruppo in vista della nuova stagione. L’obiettivo, mai nascosto dalla nuova dirigenza, è la conquista della serie A. Tra gli atleti agli ordini di Christian Brocchi, anche il portiere comasco Eugenio Lamanna.
Pergolettese
Neopromossa dalla serie D al pari di Como e Lecco, è la formazione di Crema, in provincia di Cremona. Il raduno dei gialloblù è fissato per sabato prossimo. In panchina è stato confermato il 39enne Matteo Contini, già difensore di Napoli, Parma, Siena e Real Saragozza.
Pro Patria
La compagine di Busto Arsizio ha iniziato la preparazione lunedì scorso, con il ritrovo allo stadio Speroni. C’è un organico ancora da completare, dopo una serie di partenze importanti. Confermato come tecnico il croato Ivan Javorcic, già visto nella serie A italiana con la casacca del Brescia.
Renate
Con i suoi 4mila abitanti, Renate è una delle realtà più piccole della serie C. Eppure, in un campionato dove non mancano gli squadroni di grandi città, negli ultimi anni la formazione nerazzurra si è sempre fatta onore. Per la stagione 2019-2020 è stato confermato come mister Aimo Diana. Tra i nuovi acquisti, giocatori già visti in passato al Como, il difensore Antonio Magli e l’attaccante Piergiuseppe Maritato.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Rosario Passatore , 17 Luglio 2019 @ 16:49

    Realtà geografiche risibili dovrebbero emigrare in province poco fortunate dal punto di vista calcistico ,non potendo assumere oneri del calcio professionistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.