Nuove vedute lariane nella quadreria di Zuber

Dipinto lariano di Henri Zuber

Spuntano altre opere dopo la segnalazione sul “Corriere di Como” della scorsa settimana del pittore innamorato di Bellagio Henri Zuber (1844-1909) e degli scorci romantici del Lario. Si vanno così aggiungendosi nuovi tasselli alla quadreria digitale dedicata a Henri Zuber, il pittore che amava Bellagio e il Lario.
Oltre 31mila follower su Twitter per la pagina che promuove le sue opere. Le opere che i curatori della pagina del social network ci hanno inviato sono tutte relative all’amata Bellagio di cui sottolineano «Zuber era innamorato». Se passate da Parigi e visitate il Musée d’Orsay, potete ammirare fra tanti capolavori anche il suo olio su tela Les premiers sillons, dono degli eredi. E se andate al Louvre e ne potete consultare il “Cabinet des dessins”, vi troverete il disegno Marine e gli acquerelli Sous bois à Chaville e Pont de Blackfriars à Londres. Su Internet, invece, ci sono alcune sue splendide vedute di Bellagio e del lago. Sulla pagina “Le peintre Zuber” dedicata al paesaggista e ritrattista francese Henri Zuber, ammiratore di Courbet, Constable e Corot, è appena apparso un nuovo lavoro catalogato, Ville au lac de Come prés de San Giovanni.
Ma quelle che presentiamo in questa pagina a testimonianza di un grande amore artistico per il Lario e a documentazione della fama europea del lago come meta del grand tour sono tuttora poco note in Italia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.