Nuovo assalto notturno contro un negozio del centro. Tentata spaccata alla caffetteria in via Santo Garovaglio

alt

Ennesimo episodio nel capoluogo

Ancora una aggressione a un negozio del centro città. Dopo l’infinita serie di cui abbiamo dato conto nei giorni scorsi, la scorsa notte i malviventi si sono accaniti contro la vetrina d’ingresso di una attività di via Santo Garovaglio, a pochi passi dal Pronto Soccorso dell’ospedale Valduce. Un tentativo di spaccata, probabilmente utilizzando martelli o mazze, che è però stato respinto dalla vetrina anti sfondamento della “Caffetteria con ristoro”. I malviventi, infatti, non sono riusciti

a portare a termine il loro intento.
«Non so se si tratti di un atto vandalico o se volevano entrare nel locale per rubare qualcosa», ha spiegato ieri il titolare della caffetteria, Walter Trumino, che si è accorto del vetro sfondato questa mattina, intorno alle 6.30, al momento di aprire il bar. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno compiuto un primo sopralluogo. Il gestore del locale, nel frattempo, ha già chiamato fabbro e vetraio per sistemare la porta.
«Uno scherzetto che mi costerà circa 2 mila euro – spiega Trumino – visto che si tratta di vetri antisfondamento». Come detto, è l’ennesimo negozio preso di mira in queste ore: una serie iniziata venerdì scorso con un fiorista in via Regina Teodolinda, e proseguita in via XX settembre con un bar (preso di mira due volte), una parrucchiera in via Magenta, un garden in via Canturina e un’ultima attività commerciale in via Milano.

M.Pv.

Nella foto:
La porta d’ingresso del negozio colpito la scorsa notte dai malviventi (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.