Nuovo bando per salvare la “Città dei Balocchi”

alt

Ieri la decisione della giunta

(a.cam.) La giunta di Como studia un nuovo bando e prova a salvare in extremis il Natale in città.
Il concorso indetto da Palazzo Cernezzi per organizzare i tradizionali eventi delle festività di fine anno è infatti andato deserto e l’esecutivo ha deciso ieri di pensare a una nuova gara, nella speranza di non perdere la Città dei Balocchi.
Nei prossimi giorni, l’amministrazione pubblicherà un nuovo bando. La novità più significativa riguarderà le luminarie.
La prima gara

prevedeva un unico gestore sia per gli eventi natalizi sia per le classiche luci nelle vie del centro. Ipotesi che, sembra, abbia convinto i potenziali interessati a rinunciare a partecipare.
Ieri, la giunta di Palazzo Cernezzi ha deciso di riprovarci. Dal nuovo bando sarà stralciato il progetto delle luminarie. «Alla prima gara indetta per la manifestazione natalizia del 2013 non è stata presentata alcuna offerta – si legge in una nota diffusa dal Comune di Como – Pertanto nel corso dei giorni prossimi sarà pubblicato un nuovo bando. L’avviso, come deciso dalla giunta, sarà modificato nella parte relativa alla gestione delle luminarie cittadine, che vengono quindi scorporate dalla manifestazione e per le quali si tornerà alla gestione diretta».
Una modifica sostanziale, che dovrebbe riaprire i giochi e spingere i potenziali interessati a farsi avanti. Pronti a tornare in campo gli organizzatori storici della Città dei Balocchi, evento che, proprio quest’anno, giungerebbe alla ventesima edizione.
Daniele Brunati, patron della Città dei Balocchi, aveva annunciato per oggi una conferenza stampa per spiegare i motivi della mancata partecipazione al bando di Palazzo Cernezzi. Un appuntamento cancellato proprio alla luce delle novità emerse dalla giunta.
«Aspettiamo il nuovo bando e per quanto ci riguarda confermiamo l’interesse a partecipare – ha detto Brunati dopo le notizie emerse dalla giunta – Da vent’anni ci occupiamo della Città dei Balocchi e non è certo cambiato il nostro interesse. Spero che il Comune abbia la volontà e la determinazione di realizzare un evento importante, indipendentemente da chi si aggiudicherà il bando».
Il dubbio maggiore a questo punto è sui tempi.
«Speriamo di poter vedere il bando nel più breve tempo possibile – ha detto Daniele Brunati – Il lavoro da fare è tanto e gli aspetti da valutare molteplici. Chiunque voglia partecipare e chiunque poi dovrà gestire la manifestazione deve avere il tempo necessario per organizzare tutto. Ogni giorno diventa importante».

Nella foto:
Il trenino che normalmente attraversa il capoluogo durante la Città dei Balocchi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.