Nuovo monito del sindaco Landriscina: «Ancora in troppi senza mascherina»

Como in quarantena (coronavirus), persona con la mascherina

Nuovo appello del sindaco di Como, Mario Landriscina, dai microfoni dell’emittente lariana Espansione Tv. È arrivato martedì sera, dopo le prime ore di attenuazione del lockdown, misure meno restrittive adottate – dando fiducia alle persone – per tornare a un minimo di normalità dopo due mesi di chiusura. «Girando per la città – ha detto il primo cittadino di Como – vedo ancora gente che non si copre il volto con le mascherine e nemmeno con strumenti di fortuna, che erano stati consentiti in alternativa ai dispositivi di protezione individuale». «Per favore – ha tuonato Landriscina – non mettete gli agenti della polizia locale nelle condizioni di dover sanzionare le persone (ed in modo molto duro) perché non viene indossata la mascherina. In queste settimane difficile dobbiamo tutti rispettarci a vicenda». Ma non è solo questo il punto: «Ancora troppe persone sono a passeggio nei boschi, lungo i sentieri, senza mascherina e pure in gruppo. Questi comportamenti rischiano di rovinare i modi di fare virtuosi delle brave persone, che sono la grande maggioranza e che si stanno comportando bene. Il mio intento è stimolare il senso di responsabilità e di buona coscienza da parte di tutti perché io per primo non debba essere messo nelle condizioni di prendere dei provvedimenti».
Infine, la conclusione: «Abbiamo, rispetto ad altre amministrazioni comunali che sono state molto più dure, lasciato trasparire la volontà di dare fiducia ai cittadini, pochi però potrebbero rovinare tutto quello che è stato fatto. Richiamiamo tutti ad osservare le buone norme di sempre di cui tra l’altro parliamo da tante settimane».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.