Nuovo parcheggio nell’ex Stecav. La proposta bocciata dal consiglio

Bocciata la proposta di realizzare un nuovo parcheggio nell’area ex Stecav, in viale Innocenzo a Como. I consiglieri comunali della lista Rapinese Sindaco avevano presentato una mozione per chiedere la sistemazione dell’area, attualmente occupata da un numero ridotto di posti auto a pagamento, in modo da poterla trasformare in un’area di sosta più capiente, al servizio dei cittadini che necessitano di raggiungere il centro città. La proposta è approdata ieri sera sui banchi di Palazzo Cernezzi per la discussione, con esito finale negativo nonostante il voto a favore dei diversi gruppi dell’opposizione.
Almeno in teoria inoltre, anche la stessa maggioranza sarebbe favorevole all’idea dell’area di sosta nella ex Stecav, un tema già affrontato in particolare dopo lo stop al progetto del parcheggio a ridosso delle mura di viale Varese. In aula però, ieri sera, l’assessore ai lavori Pubblici Vincenzo Bella è intervenuto per confermare il parere favorevole all’idea dell’area di sosta in viale Innocenzo, ma subordinando il progetto all’approvazione del piano del traffico, documento il cui iter non si è ancora completato.
Il voto della maggioranza sulla mozione della lista Rapinese Sindaco è stato dunque negativo.
«Una motivazione che non ci ha affatto convinti – hanno sottolineato i consiglieri che hanno presentato la proposta – Se la maggioranza fosse stata favorevole al parcheggio avrebbe dovuto votare il documento che poi sarebbe stato recepito nel piano del traffico». La ex Stecav è attualmente occupata come detto da alcuni parcheggi e da un magazzino della Croce Rossa, ma gran parte dell’area è inutilizzata.
«È uno spazio ampio, in una posizione strategica a ridosso del centro che sarebbe giusto utilizzare come parcheggio», era stata l’idea dei firmatari della mozione uscita dal consiglio comunale con servito un due di picche. Tradotto: bisognerà attendere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.