Nuovo parco giochi nel centro storico con la “Stecca”

alt Nei giardini pubblici di via Vittorio Emanuele

(f.bar.) Settant’anni portati decisamente bene. A festeggiare questo importante compleanno è la Classe 1943 dell’associazione “La Stecca” che ha deciso per la ricorrenza di fare – invece che di ricevere – un regalo alla città. «Abbiamo voluto ristrutturare i giardini di via Vittorio Emanuele II – dice il presidente della “Classe 43”, Roberto Simone – posizionando nuovi giochi e ripensando l’intera area frequentata da moltissime mamme con i loro bimbi».
E, in effetti, da alcuni

giorni gli operai sono al lavoro. Gli interventi si concluderanno in tempo per l’inaugurazione, fissata domenica prossima alle 9.30. I più piccoli potranno godere di una nuova altalena, un castello e due giochi a molla. Risistemati e riverniciati gli altri giochi già esistenti. Si metterà mano anche alle aiuole e ai bagni pubblici. Ieri mattina, la presentazione del progetto alla presenza del sindaco, Mario Lucini, e dell’assessore al Verde del Comune, Daniela Gerosa.
«È un magnifico dono per tutti i bambini – ha detto l’assessore Gerosa – Non posso che ringraziare gli autori di un simile gesto fatto a titolo gratuito e volontario. E, fin da ora, invito tutti i cittadini a usare al meglio questo spazio e segnalare eventuali atti di vandalismo».
La spesa per l’intervento ammonta a 17mila euro invece dei 15mila preventivati. «Ogni anno raccogliamo offerte per le associazioni di volontariato che assistono anziani, portatori di handicap e malati terminali – spiegano Roberto Simone e la “Rosa d’Oro” Carla Baserga – In passato abbiamo acquistato macchinari necessari per l’attività medica ospedaliera e le case di riposo».
Sono molteplici dunque le operazioni. «Quest’anno abbiamo voluto dedicarci ai bambini, alle mamme e alle nonne. Il piccolo parco di via Vittorio Emanuele II è un luogo di aggregazione molto frequentato, utile per la crescita e l’educazione dei più piccoli», conclude Simone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.