Obama, visita a Clooney rinviata a sabato: firmate quattro ordinanze per la sicurezza

Villa Oleandra e l’area circostante saranno off-limits anche per i pedoni in occasione della visita a Laglio, nella residenza di George Clooney, di Barack Obama con Michelle e le figlie.
L’ex presidente degli Stati Uniti non arriverà venerdì, come era stato annunciato, ma sabato pomeriggio per lasciare poi il paese lunedì.
Ieri mattina, in Prefettura, è stata convocata una riunione del tavolo della sicurezza, con i rappresentanti delle forze dell’ordine e il sindaco di Laglio, per definire i dettagli delle misure straordinarie da adottare nel prossimo fine settimana. Il primo cittadino, Roberto Pozzi, ha firmato poche ore dopo il vertice quattro ordinanze ad hoc per l’evento.
L’accesso alla spiaggia Riva Soldino sarà vietato dalle 7 di sabato alle 18 di lunedì. Blindato negli stessi orari anche il molo di Laglio, dove non si potrà transitare neppure a piedi. Divieto di accesso e di sosta con rimozione forzata dalle 20 di venerdì alle 18 di lunedì nel parcheggio di Soldino, sul retro di Villa Oleandra. Provvedimento analogo anche in piazza Barelli.
«L’ordinanza vieta il passaggio anche alle persone e mi rendo conto che ci sarà qualche malumore – dice il sindaco di Laglio – Le misure sono molto restrittive, ma si tratta di provvedimenti concordati con la Prefettura per motivi di sicurezza e relativi esclusivamente alla durata della visita dell’ex presidente americano. Ci sono protocolli precisi in questi casi che devono essere rispettati».
Dopo il vertice in Prefettura, i responsabili delle forze dell’ordine hanno fatto anche un sopralluogo a Laglio, dove già da ieri sono arrivati George Clooney, la moglie Amal e i figli gemelli della coppia.
Il divo sarebbe rimasto nella sua residenza e attorno a Villa Oleandra è subito scattato il consueto via vai di residenti, curiosi e fan.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.