Omicidio di Carugo, affidato l’incarico per l’autopsia

altDal tribunale
Il pubblico ministero Massimo Astori ha affidato ieri mattina l’incarico per l’autopsia sul corpo di Mariangela Moiola, la mamma di 55 anni morta strangolata dal figlio Marcello ora in carcere al Bassone. Il pm che sta indagando sull’omicidio vuole ottenere dal medico legale delle conferme a quanto ricostruito finora in merito alla sequenza dei drammatici eventi e alle modalità del delitto. Per capire dunque non solo le cause della morte (che è certa essere sopraggiunta per soffocamento) ma

anche ciò che è avvenuto prima. Pare infatti che la donna sia stata anche picchiata dal figlio 22enne, poi trovato dai carabinieri con ancora in mano il sacchetto di plastica usato per uccidere la donna togliendole il respiro.
Il giovane è stato infatti letteralmente strappato dal corpo della madre dai militari della tenenza di Mariano Comense quando il delitto era appena stato compiuto.
Solo in seguito all’autopsia la Procura darà il nulla osta alle esequie. La difesa di Marcello Suriano – l’avvocato Alessandra Boghi – non ha nominato un proprio consulente.
Il passo successivo, come noto, sarà poi nominare un tecnico per periziare la mente dell’arrestato. Per capire cioè se il ragazzo fosse o meno lucido nel momento in cui agiva in preda alla furia omicida.

M.Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.