Oncologia e prevenzione, convegno di Erone Onlus al Sociale

Alberto Vannelli, primario di Chirurgia generale all’ospedale Valduce e presidente dell’associazione Erone Onlus

Scienza e stili di vita corretti, alleanza strategica per affrontare e in molti casi battere i tumori. «Costruire un’idea per istruire una coscienza oncologica» è il motto del congresso annuale di Erone onlus che si terrà domani venerdì 15 marzo e sabato 16 marzo al Teatro Sociale di piazza Verdi Como. L’appuntamento è dedicato tumori al seno, neoplasia che colpisce in Italia oltre 53mila persone l’anno e nella sola Lombardia quasi 9.000.
«Il tumore al seno – spiega Alberto Vannelli, chirurgo oncologo primario della chirurgia del Valduce a Como e presidente dell’associazione Erone onlus – ha avuto, negli anni, un notevole miglioramento nel percorso di cura, in particolare grazie all’avvio di specifiche campagne di screening e all’istituzione di breast unit, cioè unità di cura multidisciplinare dedicate. Certo, il numero dei nuovi casi è oggi ancora piuttosto alto (solo nel 2018 sono state registrate in Italia quasi 53mila nuove diagnosi, 200 nel Comasco). Eppure la percentuale di sopravvivenza, in caso di diagnosi precoce, nella nostra provincia è attorno all’87%, contro l’82% della media europea».
Il convegno (il cui titolo è “Oncologia e territorio, i tumori della mammella”) sarà articolato in una prima giornata rivolta alla popolazione e una seconda giornata dedicata agli specialisti del settore. I casi di tumore al seno in Italia sono aumentati del 10% negli ultimi 5 anni. «Fortunatamente negli ultimi anni, nei tumori al seno si è osservato un incremento soprattutto della percentuale di guarigione: la mortalità è in calo del 4 %», dice Vannelli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.