Omicidio di Carugo: ricorso in Appello. Fissate tre udienze

I carabinieri sulla scena dell'omicidio di Carugo

La corte d’Appello di Milano ha fissato le date per il processo di secondo grado per l’omicidio dell’architetto di Carugo Alfio Molteni. I giudici della Corte d’Assise di Como avevano condannato all’ergastolo il commercialista Alberto Brivio, accusato dalla procura di essere il mandante degli atti intimidatori sfociati nell’agguato mortale la sera del 14 ottobre 2015.

Brivio secondo l’accusa era l’amante di Daniela Rho, la moglie della vittima, posizione quest’ultima che ha seguito una via diversa avendo scelto fin dal primo grado il rito Abbreviato.

Brivio e la Rho avrebbero progettato e commissionato insieme gli atti intimidatori e l’agguato mortale con l’obiettivo di screditare Alfio Molteni, che si stava separando dalla Rho, e fare in modo che gli fosse vietato di vedere le figlie. Carcere a vita (davanti alla Corte d’Assise di Como) anche per Vincenzo Scovazzo, ritenuto uno degli esecutori materiali del delitto insieme con altri presunti complici, già condannati in precedenti procedimenti. Era stato condannato infine a cinque anni Giovanni Terenghi, l’investigatore privato accusato non del delitto ma di un ruolo negli atti intimidatori.

Ora tutto tornerà in gioco di fronte alla Corte d’Appello di Milano. La prima udienza è stata fissata per l’8 gennaio, poi appuntamento il 10 sempre di gennaio e il 7 febbraio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.