Omicidio di Antonio Deiana, arrestato un presunto complice

La polizia di Milano scava alla ricerca di Deiana

Nuovi sviluppi sul caso di Antonio Deiana, scomparso da Villa Guardia nel mese di luglio di 6 anni fa. L’uomo sarebbe stato ucciso il giorno stesso della scomparsa e poi sepolto in uno scantinato di una palazzina a Cinisello Balsamo.
Con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, lo scorso luglio la polizia di Milano, coordinata dalla procura di Monza, aveva fermato un uomo di 37 anni residente nel palazzo, Luca Sanfilippo.
Nelle scorse ore, come detto, un nuovo sviluppo. Le squadre mobili di Como e Milano e del Commissariato “Greco Turro”, hanno arrestato in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale Ordinario di Monza un italiano del 1974, nato a Milano e residente a Monza, ritenuto dagli inquirenti complice di Sanfilippo nell’omicidio di Antonio Deiana.

La polizia di Milano scava alla ricerca di Deiana
Gli scavi della polizia di Milano alla ricerca del corpo di Deiana

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.