Ospedale di Cantù, prosegue il blocco dei ricoveri. Colpa dell’influenza

Ospedale Sant'Antonio Abate Cantù

All’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù proseguirà fino a domani il blocco dei ricoveri programmati. L’Osservatorio istituito nel presidio di via Domea ha valutato di utilizzare anche per oggi e domani questa misura a causa dell’elevato numero dei pazienti da ricoverare, arrivati in Pronto Soccorso tra sabato, domenica e stamattina con complicanze dell’influenza.

Dalla mezzanotte di oggi alle 16 gli accessi al Pronto Soccorso della struttura canturina sono stati 69 (82 sulle 24 ore  è il numero che fa scattare il sovraffollamento). Al momento sono presenti in Pronto Soccorso 4 pazienti in codice rosso, 9 gialli, 18 verdi e un azzurro. Otto i pazienti da ricoverare.

I pazienti del Pronto Soccorso sono inquadrati dal punto di vista diagnostico-terapeutico e assistiti dal punto vista infermieristico durante tutta la loro permanenza in reparto.

Per gli utenti che al Triage saranno accettati con un codice “minore” (verde, azzurro o bianco), quindi con problematiche non gravi, si prevedono lunghe attese per la presa in carico. La direzione dell’ospedale prega in questi casi di rivolgersi prima di accedere alle strutture di Pronto Soccorso al medico di medicina generale, al pediatra di famiglia o al servizio di guardia medica che rappresentano un ottimo “filtro” per evitare situazioni di sovraffollamento nei Pronto Soccorso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.